Eritrea

L’impossibilità operativa di raggiungere e lavorare sul campo e la tragica situazione del popolo eritreo non ci consentono un’azione maggiormente legata ai problemi di quel paese; continuiamo a trasferire i contributi ricevuti dai donatori per il sostegno a distanza attraverso, i difficili, contatti con il personale della Cattedrale di Asmara.

Infatti è molto difficile la comunicazione e l’ottenimento delle informazioni sulle famiglie e sui bambini oggetto del sostegno; monitoriamo di continuo la situazione nella speranza di poter avere maggiori ragguagli sulla situazione reale presente nel paese del corno d’Africa.

Eritrea

L’Eritrea è un Paese con un’economia basata su un’agricoltura di sostentamento e sull’allevamento di bestiame. L’apparato industriale è ancora poco sviluppato.

E’ in assoluto tra i Paesi più poveri del mondo: più di metà della popolazione vive con meno di un dollaro al giorno; solo il 57% della popolazione ha accesso all’acqua potabile e 85 bambini su 1000 al di sotto dei 5 anni muoiono soprattutto a causa della denutrizione. L’Eritrea si trova al 165 posto, a pari con il Ruanda, nella lista dei Paesi per indice di sviluppo umano (dove 182 è il più basso).

CNA Etica e Solidale Onlus opera in questo Paese dove la situazione per la maggioranza della popolazione è sempre più pesante ed il nostro impegno si svolge attualmente in due progetti: Asmara, capitale dell’Eritrea, e a Zagher, villaggio a 2.600 metri di altitudine.

012010_BA_IMG_5404